Edilizia

Nelle gare di appalto per l’aggiudicazione di contratti pubblici i requisiti generali e speciali devono essere posseduti dall’impresa non solo alla data di scadenza del termine per la presentazione della richiesta di partecipazione alla procedura di affidamento, ma anche per tutta la durata della procedura stessa fino all’aggiudicazione definitiva ed alla stipula del contratto, nonché per tutto il periodo dell’esecuzione, senza soluzione di continuità.

Registrati per leggere il seguito...

Analisi dei fabbisogni, criteri per la distinzione tra servizi e lavori, suddivisione in lotti e determinazione dei requisiti di qualificazione, rapporto qualità-prezzo offerto, questi i temi da cui parte l’Anticorruzione per fornire alle stazioni appaltanti uno strumento metodologico per l’individuazione e, successiva, gestione delle attività manutentive più adatte al caso concreto.

Registrati per leggere il seguito...

E’ obbligatorio per i concorrenti indicare, all’atto della partecipazione gli oneri di sicurezza aziendali e per la stazione appaltante mettere evidenza tale onere. Quest’ultima non potrà altresì esimersi dal considerare l’evoluzione interpretativa espressa dell’Autorità in tema di soccorso istruttorio.

Registrati per leggere il seguito...

L’impresa che esegue prevalentemente lavorazioni rientramenti nel comparto edile è tenuta all’iscrizione alla Cassa Edile indipendentemente dal CCNL  applicato; in tutti gli altri casi vige il principio generale, secondo cui le imprese che eseguono appalti di lavori pubblici non di natura edile sono esentate dall’iscrivere i propri lavoratori alla Cassa Edile territorialmente competente.

Registrati per leggere il seguito...