Finanziamenti

Con decreto del 27 settembre 2018, Ministero dello sviluppo economico ha definito i termini e le modalità per la presentazione delle proposte progettuali relative alla procedura negoziale per i temi  “Fabbrica intelligente”, “Agrifood” e “Scienze della vita” di cui al decreto 5 marzo 2018, al fine di dare attuazione alla Strategia nazionale di specializzazione intelligente e di sostenere la valorizzazione economica dell’innovazione sull’intero territorio nazionale attraverso la sperimentazione e l’adozione di soluzioni innovative di alto profilo.

Registrati per leggere il seguito...

La Camera di Commercio di Teramo, con la finalità di sostenere l'economia dei comuni interessati dalle eccezionali nevicate del gennaio 2017, ha emanato un bando per la concessione di contributi alle imprese che hanno subito danni dall'evento calamitoso risultanti da perizia asseverata.

Registrati per leggere il seguito...

La Regione Marche, con decreto dirigenziale n. 143 del 16 ottobre 2018, ha prorogato alle ore 13.00 del 20 novembre 2018 il termine per la presentazione delle domande relative al bando per la concessione di contributi a fondo perduto (dal 10 al 100% delle spese ammissibili) finalizzati a favorire la nascita, il consolidamento, il rafforzamento sul mercato e la crescita dimensionale delle imprese sociali presenti nelle aree gravemente colpite dal terremoto.
Registrati per leggere il seguito...

La Provincia di Fermo ha indetto un concorso dal titolo “Gener(Y)action, Nuove Idee” inserito all’interno di “Gener(Y)action Generazione Young in Azione” Progetto di innovazione sociale, prevenzione e contrasto al disagio giovanile nell’ambito dell’avviso “Restart” dell’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI).

Registrati per leggere il seguito...

Vi ricordiamo che per richiedere il credito d’imposta per investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali (articolo 57-bis del decreto legge 24 aprile 2017, n. 50, convertito dalla legge 21 giugno 2017, n. 96, e successive modificazioni), i soggetti interessati dovranno presentare entro il 22 ottobre 2018 attraverso i servizi telematici dell'Agenzia delle Entrate:

- la "Comunicazione per l’accesso al credito d’imposta" per gli investimenti effettuati o da effettuare nell’anno 2018;
- la “Dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati” per gli investimenti effettuati nell’anno 2017.

La dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati nell’anno 2018 dovrà essere, invece, presentata dal 1° al 31 gennaio dell’anno 2019.

Vi evidenziamo, inoltre, che il Dipartimento per l'Informazione e l'Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri con una delle FAQ pubblicate nel proprio sito internet, ha fornito importanti chiarimenti in merito alle spese ammissibili al credito d'imposta.

In particolare il Dipartimento ha specificato "che le somme complessivamente fatturate da società concessionarie della raccolta pubblicitaria sono interamente ammissibili ai fini del calcolo del credito d’imposta, in quanto costituiscono, per l’operatore economico committente, l’effettiva spesa sostenuta per l’acquisto degli spazi, prevista dall'articolo 3, comma 2, del Regolamento. Diversamente, devono ritenersi escluse dal calcolo del credito d’imposta le spese sostenute dagli operatori economici che scelgano di avvalersi di servizi di consulenza o intermediazione o di altro genere; in questi casi, si tratterebbe effettivamente di servizi “accessori”, il cui costo - normalmente evidenziabile - non può legittimamente concorrere al calcolo del credito d’imposta".

Paolo Zappasodi - 0736 273217

La Regione Marche con decreto dirigenziale n. 224 del 18 settembre 2018 (pubblicato nel BURM n. 83 del 4 ottobre 2018) ha approvato un bando (a disposizione presso gli uffici di Confindustria Centro Adriatico) per l'erogazione di incentivi per le assunzioni da parte delle imprese beneficiarie del contributo di cui al DDPF 59/ACF del 31/08/2017 (bando "area di crisi" della Regione Marche) e della Circolare del MISE n. 120340/2017 (Avviso L. 181/89), per la realizzazione dei piani occupazionali previsti.

Registrati per leggere il seguito...

La Regione Marche, con decreto dirigenziale n. 136 del 9 ottobre 2018, ha prorogato alle ore 13.00 del 30 novembre 2018 il termine per la presentazione delle domande relative al bando per il sostegno delle filiere "made in Italy" presenti nel cratere.

Vi ricordiamo che la misura agevolativa ha come obiettivo quello di rafforzare la competitività delle filiere del " made in Italy" localizzate nelle aree gravemente colpite dal sisma anche attraverso la cross-fertilisation fra settori, ovvero promuovendo l’introduzione di tecnologie e servizi provenienti da settori ad alta intensità di conoscenza per favorire l’innovazione, la diversificazione e la qualità dei prodotti e un miglioramento dei processi produttivi.

L’intervento è rivolto prioritariamente alle piccole e medie imprese dei seguenti comparti produttivi: Pelle, cuoio e calzature; Tessile, abbigliamento, berretti e cappelli; Legno e mobile; Agroindustria; Edilizia e costruzioni; Meccanica ed Elettronica; aggregate nell’ambito di sistemi innovativi (es: sistema casa, sistema agroalimentare, sistema moda etc).

Possono beneficiare delle agevolazioni previste dal bando le PMI esclusivamente in forma associata (minimo 3) in grado di dimostrare il rispetto dei requisiti formali indicati nel bando medesimo.

La procedura utilizzata per la selezione degli investimenti è quella “valutativa a graduatoria”.

L’agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto concesso ai sensi del Reg. (UE) n. 651/2014, con percentuali che variano dal 10 al 50% del costo ammissibile, in base alla dimensione dell’impresa ed alla tipologia di spesa prevista, o, a scelta del proponente, ai sensi Reg. (UE) n. 1407/2013 e s.m.i. (a titolo de minimis), con una percentuale del 60% per ogni tipologia di spesa prevista.

L’agevolazione è più elevata nel caso il proponente opti per l’agevolazione con regolamento Reg. (UE) n. 651/2014) e gli investimenti materiali e immateriali vengano localizzati nei Comuni di cui alla Carta degli aiuti a finalità regionale ex art. 107. 3c.

Il costo totale ammissibile del programma di investimento presentato non deve essere inferiore a € 100.000,00; il contributo concedibile sarà calcolato su un ammontare massimo di spese ammesse non superiore a € 700.000,00.

Le domande di partecipazione potranno essere presentate fino alle ore 13.00 del 30 novembre 2018 sulla Piattaforma informatizzata SIGEF.

Il bando è a disposizione presso gli uffici di Confindustria Centro Adriatico.

Di seguito gli aspetti salienti della misura agevolativa.

Obiettivi
Rafforzare la competitività delle filiere del Made in Italy presenti nelle aree gravemente colpite dal sisma 2016 promuovendo l’introduzione di tecnologie e servizi provenienti da settori ad alta intensità di conoscenza per favorire l’innovazione, la diversificazione  e la qualità dei prodotti e un miglioramento  dei processi produttivi.

Dotazione finanziaria:  € 15.000.000,00

Ambiti applicativi: l’intervento è rivolto prioritariamente alle imprese dei seguenti comparti produttivi: Pelle, cuoio e calzature; Tessile, abbigliamento, berretti e cappelli; Legno e mobile; Agroindustria; Edilizia e costruzioni; Meccanica ed Elettronica.

Localizzazione
Gli interventi dovranno essere realizzati all’interno dei Comuni che ricadono nell’area cratere e in quelli limitrofi a tale area.
In particolare:
- per la Provincia di Ascoli Piceno: Acquasanta Terme, Appignano del Tronto, Arquata del Tronto, Ascoli Piceno, Castel di Lama, Castignano, Castorano, Colli del Tronto, Cossignano, Comunanza, Folignano, Force, Maltignano, Montalto delle Marche, Montedinove, Montegallo, Montemonaco, Offida, Palmiano, Roccafluvione, Rotella, Venarotta,  Monsampolo del Tronto e Monteprandone.

- per la Provincia di Fermo: Amandola, Belmonte Piceno, Falerone, Massa Fermana, Montappone, Monte Rinaldo, Monte Vidon Corrado, Montefalcone Appennino, Monsampietro Morico, Montefortino, Montegiorgio, Monteleone di Fermo, Montelparo, Ortezzano, Santa Vittoria in Matenano, Servigliano, Smerillo, Francavilla d'Ete,  Grottazzolina, Magliano di Tenna, Monte Giberto, Monte San Pietrangeli, Montottone, Ponzano di Fermo, Rapagnano, Torre San Patrizio.

Destinatari
PMI (micro, piccole e medie imprese) esclusivamente in forma aggregata di almeno tre imprese tramite:
1. Contratto di rete;
2. Associazioni o raggruppamenti di imprese, a carattere temporaneo, appositamente costituite per la realizzazione del progetto oggetto della domanda di sostegno.

Ogni soggetto aderente all’accordo deve partecipare concretamente, con propri fondi, alla realizzazione degli interventi e dovrà sostenere almeno il 15% del totale delle spese ammissibili e rendicontate.

È ammissibile la partecipazione di imprese aventi unità produttiva ubicata al di fuori dell’area cratere e territori limitrofi, purché non svolgano ruoli di impresa capofila nei limiti di un terzo del numero di imprese che compongono il raggruppamento e a condizione che gli effetti e i benefici della loro partecipazione ricadano sul territorio colpito dall’evento sismico.

Sono ammessi all’intervento gli investimenti finalizzati all’esercizio delle seguenti attività economiche (classificazione ATECO 2007):
C. ATTIVITA’ MANIFATTURIERE
F. COSTRUZIONI
J. SERVIZI DI INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE, limitatamente ai codici:
-       61. TELECOMUNICAZIONI
-       62. PRODUZIONE DI SOFTWARE, CONSULENZA INFORMATICA E ATTIVITÀ CONNESSE
-       63. ATTIVITÀ DEI SERVIZI D'INFORMAZIONE E ALTRI SERVIZI INFORMATICI
-          63.1 Elaborazione dei dati, hosting e attività connesse; portali web;
M. ATTIVITÀ PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE, limitatamente ai codici:
-          70. Attività di direzione aziendale e di consulenza gestionale;
-       71. ATTIVITÀ DEGLI STUDI DI ARCHITETTURA E D'INGEGNERIA, COLLAUDI ED ANALISI TECNICHE
-       72. RICERCA SCIENTIFICA E SVILUPPO
-       73. Pubblicità e ricerche di mercato;
-       74. ALTRE ATTIVITÀ PROFESSIONALI, SCIENTIFICHE E TECNICHE
N. NOLEGGIO, AGENZIE DI VIAGGIO, SERVIZI DI SUPPORTO ALLE IMPRESE, limitatamente ai codici:
-       82.92 Attività di imballaggio e confezionamento per conto terzi;
S. ALTRE ATTIVITA’ DI SERVIZI, limitatamente ai codici:
-       96.01.01 Attività delle lavanderie industriali.

Programmi di investimento ammissibili

Saranno ammessi alle agevolazioni i programmi di investimento che prevedono la diversificazione della produzione attraverso la realizzazione di una o più linee di innovazione previste all’interno dell’“ambito applicativo innovativo” orizzontale prescelto (es: sistema moda, sistema casa e arredo, etc). A tali linee di innovazione inerenti un singolo ambito applicativo innovativo orizzontale, possono essere abbinate ulteriori linee di innovazione afferenti all’ambito applicativo trasversale.

AMBITI APPLICATIVI INNOVATIVI ORIZZONTALI
 
LINEE DI INNOVAZIONE PER IL SISTEMA AGROALIMENTARE
   
RECUPERO E TRASFORMZIONE DEGLI SCARTI AGROALIMENTARI E FORESTALI Soluzioni per il riutilizzo, la valorizzazione e la trasformazione degli scarti agroalimentari e forestali in prodotti a valore aggiunto e a minore impatto ambientale (es. nuovi materiali, bioplastiche per packaging intelligente e chimica verde); recupero e trasformazione degli scarti da industria agro-alimentare e forestali per la produzione di energia rinnovabile o fertilizzanti/alimenti/mangimi per il settore primario.
   
TRASFORMAZIONE DEI PRODOTTI ALIMENTARI Soluzioni nel campo della trasformazione alimentare con particolare riferimento alla refrigerazione, al congelamento o alla trasformazione del prodotto agroalimentare in prodotti “pronti all’uso”. Soluzioni innovativi nel campo della liofilizzazione ed essicazione dei prodotti e alla conservazione sottovuoto.
   
SICUREZZA E SOSTENIBILITÀ ALIMENTARE Soluzioni per lo sviluppo di packaging innovativi e più sostenibili per i prodotti agroalimentari. Soluzioni non invasive per il controllo in linea e in laboratorio dell'integrità del packaging e per la rilevazione di contaminanti e di corpi estranei nei prodotti alimentari.  Soluzioni innovative e sensoristiche per il miglioramento della shelf-life (es. biofilm) dei prodotti agroalimentari e sviluppo di conservanti e coloranti naturali innovativi (es. fitoestratti, ecc.); soluzioni innovative per il monitoraggio della catena del freddo. Soluzioni innovative per il risparmio, il recupero e il riutilizzo delle risorse idriche nell'ambito dei processi industriali.
   
LINEE DI INNOVAZIONE PER IL SISTEMA SALUTE E BENESSERE
   
NUTRACEUTICA E ALIMENTI FUNZIONALI Sviluppo di nuovi ingredienti funzionali o addizionati di sostanze che possono avere effetti benefici sulla salute al fine di contrastare ad esempio problemi di intolleranza e allergia. Sviluppo di alimenti funzionali volti a migliorare specifiche funzioni fisiologiche o a ridurre  il rischio dell'insorgenza di processi patologici o di malattie.
   
COSMESI E PRODOTTI PER L'ESTETICA Sviluppo di nuovi prodotti cosmetici o estetici (creme, lozioni, saponi, oli, prodotti per il sole, per la rasatura, per il trucco, etc) anche attraverso l'impiego di nuovi principi attivi naturali a base vegetale al fine di ridurre la comparsa di reazioni allergiche e di garantire l'assenza di rischi per il consumatore.
   
SISTEMI E STRUMENTI PER IL BENESSERE Sviluppo di sistemi e strumenti innovativi per il benessere della persona con particolare riferimento alle persone fragili (anziani, bambini e portatori di handicap). In quest’ambito sono comprese anche soluzioni innovative nella progettazione e realizzazioni di giochi, aree gioco, giochi per parchi.
   
DISPOSITIVI MEDICI Sviluppo  di dispositivi diagnostici o terapeutici non-invasivi o minimamente invasivi per la diagnosi, la prevenzione, il controllo, la terapia, la riabilitazione, nonché il monitoraggio del paziente.
   
LINEE DI INNOVAZIONE PER IL SISTEMA MECCATRONICA
   
COMPONENTI  METALLICI  E  NON  METALLICI  AD  ALTE  PRESTAZIONI  ED  ELEVATA SOSTENIBILITÀ Sviluppo e validazione di componenti metallici (ghise, acciai, leghe leggere e non ferrose) e non  metallici (polimeri,  compositi,  ceramici, ecc.) ad alte prestazioni ed elevata sostenibilità. Soluzioni produttive e materiali innovativi e avanzati, in grado di minimizzare scarti e sprechi di risorse e materie prime.
   
NUOVI  MACCHINARI E STRUMENTAZIONE FINALIZZATI ALL'UTILIZZO RAZIONALE DELLE RISORSE Progettazione e sviluppo di nuovi macchinari e strumentazione finalizzati al risparmio energetico e all'utilizzo razionale delle risorse, con particolare riferimento allo sviluppo e alla realizzazione di materiali e componenti di nuova concezione, specificamente pensati per il risparmio energetico, lo sfruttamento intelligente delle risorse, per il miglioramento degli aspetti legati alla sicurezza e alla tutela ambientale, validati anche mediante il ricorso alle moderne tecniche di LCA.
   
MICROMECCANICA INNOVATIVA Sistemi, tecnologie, materiali e attrezzature per la micromeccanica innovativa e la formatura di precisione (es. produzione di componentistica meccanica di precisione o di elementi di ricambio e componenti finiti per la produzione di attrezzature specifiche).
   
MACCHINE INTELLIGENTI, SISTEMI DI AUTOMAZIONE AVANZATI E ROBOTICI Sviluppo di macchine intelligenti e di sistemi di automazione avanzati (inclusi i sistemi robotici) e/o di parti e componenti per aumentare l'autonomia e le prestazioni dei sistemi produttivi, tramite ottimizzazione dei parametri di processo e implementazione di soluzioni avanzate di supervisione, monitoraggio e controllo (anche distribuito, a eventi discreti e da remoto).
   
LINEE DI INNOVAZIONE PER IL SISTEMA CASA E ARREDO
   
DOMOTICA E AUTOMAZIONE PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITÀ DELLA VITA NEGLI AMBIENTI ANTROPIZZATI Soluzioni innovative per il miglioramento della qualità della vita delle persone in ambito domestico e lavorativo attraverso l'introduzione di nuove tecnologie e dispositivi di uso quotidiano. Soluzioni innovative in ambito illuminotecnico e per la climatizzazione, anche al fine di garantire alti livelli di sostenibilità ambientale, efficientamento energetico (anche da più fonti), accessibilità e facilità d'uso delle interfacce.
   
MATERIALI INNOVATIVI Nuove soluzioni e materiali per l’edilizia e l’arredo, sostenibili e intelligenti, pensati per il benessere dell’utilizzatore, basati sui principi della circular economy,  della  bioedilizia  e  della valorizzazione dei materiali naturali che caratterizzano il territorio (es. pietre, legno etc ).
   
PROGETTAZIONE, SVILUPPO E MONITORAGGIO DEGLI EDIFICI Soluzioni per il design, la progettazione integrata (es. materiali,  impianti, ICT), lo sviluppo, e la manutenzione degli edifici e dei prodotti per il living  volti ad ottimizzare il “sistema-casa-edificio”, per migliorare la fruibilità e la sicurezza dei territori. Sistemi di monitoraggio intelligente anche con funzioni predittive.
   
GESTIONE ENERGETICA DEGLI EDIFICI Soluzioni edili finalizzate ai bassi consumi, all'integrazione ottimale delle tecnologie per lo sfruttamento delle fonti rinnovabili (es: tetti energetici), allo sviluppo integrato di sistemi avanzati multienergetici anche attraverso l’impiego di tecnologie ICT/IoT e di sistemi di controllo e monitoraggio. 
   
RECUPERO, CONSERVAZIONE, VALORIZZAZIONE E MONITORAGGIO DI EDIFICI STORICI Soluzioni tecnologiche innovative per il recupero, la conservazione, la valorizzazione e il monitoraggio di edifici storici e elementi artistici culturalmente rilevanti ad esempio attraverso l'uso delle tecnologie ICT/IoT, dei sistemi di illuminazione a bassa emissione UV e IR, delle tecnologie domotiche inter-operanti, dei sistemi di monitoraggio intelligente anche con funzioni predittive.
   
GESTIONE INTELLIGENTE DEI MATERIALI DI RISULTA E RECUPERO DELLE MACERIE Soluzioni tecnologiche innovative per il trattamento, il recupero e la conversione dei materiali di risulta e delle macerie in prodotti a valore aggiunto e a minore impatto ambientale.
   
LINEE DI INNOVAZIONE PER IL SISTEMA MODA
   
SOLUZIONI INNOVATIVE NELLO SVILUPPO, UTILIZZO E RIUTILIZZO DI MATERIALI Soluzioni innovative nello sviluppo, nell'utilizzo e nel ri-utilizzo di materiali (es. leghe metalliche, materiali biocompatibili, nanomateriali, multi-composti, materiali ad alta performance, materiali da riciclo, di scarto e materiali a basso costo) finalizzate alla realizzazione e alla tutela dei prodotti del comparto moda (tessile, abbigliamento, berretti e cappello, pelli, cuoio, calzaturiero, accessori) e dell'arredo.
   
MATERIALI TESSILI INNOVATIVI E TECNOLOGIE INDOSSABILI Utilizzo di materiali e filati tessili, innovativi o “intelligenti”, compresi anche quelli derivanti da fibre naturali, e tecnologie indossabili per il monitoraggio e il miglioramento del benessere, del comfort, della salute e della sicurezza della persona, per il supporto all'invecchiamento attivo, per il miglioramento dell’ergonomia e della funzionalità.
Sviluppo di prodotti che utilizzano coloranti naturali e innovativi e tecniche per il trattamento dei materiali al fine di renderli più resistenti e idrorepellenti etc.
   
DESIGN  E  PERSONALIZZAZIONE Sviluppo di innovazioni sostanziali dal punto di vista stilistico e di design per la modellazione e la prototipazione anche personalizzata (su misura) dei prodotti creativi.
Soluzioni innovative volte a “legare” il prodotto all’immagine del territorio marchigiano e a favorire la diversificazione della gamma dei prodotti finora offerti.
   
AMBITI APPLICATIVI INNOVATIVI TRASVERSALI
 
LINEE DI INNOVAZIONE TRASVERSALI
   
SISTEMI DI TRACCIABILITÀ Sviluppo di metodologie e strumenti che consentano di conoscere ogni singola fase di lavorazione a tutela del consumatore e ad identificazione della provenienza, tenendo conto della sicurezza ecologica, ambientale e della tutela della salute, dall'acquisto della materia prima al confezionamento (etichettatura di qualità).
   
RISPARMIO ENERGETICO ED ECOSOSTENIBILITÀ Soluzioni innovative finalizzate al contenimento dei consumi energetici, all'utilizzo razionale delle risorse naturali, alla riduzione dell’impatto ambientale attraverso un uso corretto e responsabile delle risorse disponibili.
   
MARKETING INNOVATIVO Sviluppo di sistemi di marketing innovativi finalizzati a valorizzare e a promuovere i prodotti del made in italy (ad es. con la virtualizzazione) anche in correlazione con la promozione del territorio di riferimento.
   
SOSTENIBILITÀ ECONOMICA ED AMBIENTALE Sviluppo di modelli innovativi per l'analisi economica ed ambientale di prodotti/servizi e processi produttivi basati su sistemi di LCA e LCC (life cycle assesment, life cycle costing).
   
NUOVI MODELLI DI BUSINESS E SERVIZI A VALORE AGGIUNTO Introduzione di nuovi modelli di business e servizi a valore aggiunto per il supporto alla personalizzazione, alla progettazione, alla produzione e alla commercializzazione dei prodotti.
  
SUPPORTO ALL'INTERNAZIONALIZZAZIONE Soluzioni innovative finalizzate alla progettazione di spazi espositivi per la promozione e diffusione dei nuovi prodotti (es: corner shop); soluzioni finalizzate alla progettazione e alla realizzazione di “vetrine 3D virtuali”, sviluppate su piattaforme interattive;  strategie di marketing finalizzate all’internazionalizzazione delle imprese sui mercati determinati, studi di fattibilità per la realizzazione di nuovi prodotti e/o nuovi servizi per mercati esteri determinati; acquisizione di banche dati, analisi di settore e ricerche di mercato;  servizi propedeutici alla creazione di reti distributive integrate e servizi inerenti la penetrazione in Paesi Target anche attraverso la rete internet.


I programmi di investimento dovranno essere realizzati e conclusi entro e non oltre i 18 mesi dalla data del decreto di concessione del contributo, salvo proroghe debitamente concesse.

Le imprese beneficiarie delle agevolazioni previste dal bando potranno, inoltre, a valere con le risorse del FSE della Regione Marche, usufruire di un ulteriore contributo in relazione all’assunzione di nuove unità lavorative che risultano aggiuntive rispetto all’organico dell’azienda o alla stabilizzazione dei contratti atipici.

Registrati per leggere il seguito...