Finanziamenti

L'articolo 1, commi 125 - 129 della Legge 4 agosto 2017 n. 124 ha previsto che le imprese che abbiano ricevuto sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque vantaggi economici di qualunque genere per un importo pari o superiore a 10.000,00 euro da parte di:

- pubbliche amministrazioni e soggetti di cui all’art. 2-bis del D.Lgs 2013/33;

- società controllate di diritto o di fatto, direttamente o indirettamente, da pubbliche amministrazioni, comprese le società con azioni quotate in mercati regolamentati e le loro partecipate,

- società a partecipazione pubblica comprese quelle che emettono azioni quotate e dalle loro partecipate, sono tenute a pubblicare tali importi nella nota integrativa del bilancio di esercizio e nella nota integrativa dell'eventuale bilancio consolidato.

L'inosservanza di tale obbligo comporta la restituzione delle somme ai soggetti eroganti.

Come confermato anche dal Consiglio di Stato (parere n. 1449/2018), le imprese applicheranno per la prima volta la disposizione con la predisposizione dei bilanci dell’esercizio 2018. 

Infine Vi segnaliamo che l’articolo 3-quater, comma 2, del decreto legge n. 135/2018  (decreto semplificazioni)  ha previsto la possibilità per le imprese di non indicare nella nota integrativa gli aiuti di Stato di cui hanno beneficiato facendo un espresso rinvio al Registro nazionale degli aiuti di Stato.
 
Paolo Zappasodi - 0736 273217
 

La Regione Marche con decreto dirigenziale n. 34 del 25 marzo 2019 ha approvato la graduatoria relativa al bando POR MARCHE FESR 2014-2020 - Asse 8 – OS 21 – Azione 21.1 - Intervento 21.1.1 “Sostegno agli investimenti produttivi al fine del rilancio della crescita economica e della competitività delle aree colpite dal sisma”.

Registrati per leggere il seguito...

La Regione Abruzzo ha prorogato alla data del 31 maggio 2019 ore 18:00 il termine ultimo per la presentazione delle candidature delle imprese limitatamente alla LINEA 1 dell'AVVISO "Garanzia Lavoro" relativa a “Incentivi al lavoro per le imprese con sede operativa nei  comuni dell’Area di Crisi Complessa "Val Vibrata- Tronto Piceno".

Registrati per leggere il seguito...

La Regione Marche con decreto dirigenziale n. 35 del 25 marzo 2019 ha prorogato alle ore 13.00 del 30 aprile 2019 il termine per la presentazione delle domande relative al bando "Impresa e lavoro 4.0" per la concessione di contributi in conto capitale alle piccole e medie imprese per la realizzazione di programmi di investimento finalizzati al trasferimento ed all'applicazione delle nuove tecnologie digitali.
Registrati per leggere il seguito...

Dall'11 aprile e fino alle ore 18.00 del 30 maggio 2019 sarà possibile compilare - tramite l'apposita procedura online - le domande di accesso ai contributi previsti dal bando ISI 2018 attraverso il quale l'Inail finanzia interventi finalizzati al miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, di cui all'art. 11, comma 5, del D.Lgs. n. 81/08 e s.m.i..
Registrati per leggere il seguito...

Il Dipartimento per l'Informazione e l'Editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha comunicato - in una nota del 20 marzo 2019 - che “la disposizione che ha istituito, a decorrere dall’anno 2018, il credito d’imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali (art. 57 bis del decreto-legge n. 50 del 2017), pur prevedendo un meccanismo di regolamentazione della misura virtualmente “a regime”, ha tuttavia espressamente disposto il necessario finanziamento soltanto per il biennio 2017 - 2018.

Registrati per leggere il seguito...