Finanziamenti

La Regione Marche ha emanato un bando - a valere sul Por Fesr 2014/2020 - per l'erogazione di contributi a fondo perduto finalizzati a rivitalizzare la competitività economica dei centri storici ed urbani attraverso azioni specifiche sui settori del commercio e dell’artigianato artistico e di qualità ritenuti di fondamentale importanza per lo sviluppo locale e per la promozione del territorio.

Registrati per leggere il seguito...

Confindustria Servizi Srl ha attivato un servizio di assistenza per la predisposizione delle pratiche necessarie per l’ottenimento del credito di imposta per ricerca e sviluppo previsto dall’articolo 1, comma 35, della legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge di Stabilità 2015) poi novellato dall’articolo 1, commi 15 e 16 della Legge 11 dicembre 2016, n. 232 (cd. Legge di Bilancio 2017).

Registrati per leggere il seguito...

Il Ministero dello Sviluppo Economico contemporaneamente alla pubblicazione dell'elenco delle imprese alle quali risulta assegnabile il Voucher per la digitalizzazione delle PMI (con un diverso provvedimento sarà invece pubblicato l’elenco delle imprese con l’indicazione dell’importo del Voucher assegnato), ha modificato l’iter amministrativo per l’assegnazione definitiva del Voucher e per la conseguente erogazione delle agevolazioni.

Registrati per leggere il seguito...

In attuazione dell’Accordo di programma sottoscritto il 31 ottobre 2017 tra Ministero dello sviluppo economico, Regione Abruzzo, Regione Lazio, Regione Marche, Regione Umbria e Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa S.p.a., è stato attivato, con circolare del Direttore generale per gli incentivi alle imprese 12 marzo 2018, n. 149937 (in allegato), l’intervento di aiuto ai sensi della legge n. 181/1989.

Registrati per leggere il seguito...

La Regione Marche comunica che il giorno di lunedì 9 aprile 2018 scadrà il termine per la presentazione delle domande per richiedere gli aiuti previsti dal Fondo di solidarietà nazionale per i danni subiti dalle aziende e dalle cooperative agricole a seguito della siccità primaverile ed estiva del 2017.

Registrati per leggere il seguito...