Finanziamenti

Pubblicata la graduatoria di merito per 65 progetti.


È stata pubblicata nel sito del Ministero dello Sviluppo Economico la graduatoria dei 65 programmi di innovazione tecnologica proposti da imprese in start-up nei settori di alta e medio-alta tecnologia che avranno accesso alle agevolazioni previste dal d.m. del 7 luglio 2009.

L’ammontare delle agevolazioni di cui beneficeranno le imprese sarà di circa 66 milioni di euro (di cui circa 24 milioni destinati a progetti da realizzarsi nelle aree dell’obiettivo convergenza), a fronte di un costo totale dei programmi ammessi a finanziamento di oltre 130 milioni di euro.

Delle 65 proposte progettuali ammesse a finanziamento 25 verranno realizzate nelle regioni dell’obiettivo convergenza, Campania, Puglia, Calabria e Sicilia.

Il decreto del 19 aprile 2011 contenente la graduatoria dei programmi ammessi a finanziamento è a disposizione presso gli uffici di Confindustria Ascoli Piceno.

Paolo Zappasodi - 0736 273217

Stanziati 5 milioni di euro per il Fondo di garanzia per le PMI

La Giunta regionale ha deliberato il Fondo di garanzia che consente alle imprese di ottenere finanziamenti agevolati per far fronte alle necessità della ricostruzione a seguito dell’alluvione.

Il provvedimento reperisce dal bilancio regionale 5 milioni di euro (con tagli diretti del bilancio regionale e rimodulazione di trasferimenti della Regione alle cinque Province) che, collocati su un fondo di garanzia, sono in grado di sviluppare una provvista finanziaria a favore delle piccole e medie imprese che oscilla tra i 40 a i 50 milioni di euro.
L'intervento coprirà i costi di garanzia e l'abbattimento del tasso d'interesse per alleggerire il costo del finanziamento necessario alla copertura dei danni. Queste le modalità:

- lo stanziamento verrà assegnato ai Confidi regionali (in aggiunta al riparto tradizionale alle cooperative artigiane di garanzia, con specifica assegnazione ad altri Confidi con i quali sarà  necessario concordare appositi criteri di riparto);

- le imprese richiederanno il finanziamento agli istituti di credito che, per le finalità dell'intervento, sarà considerato pari al valore dei danni denunciati e certificati con perizia giurata;

- l'intervento sarà garantito dai Confidi nella misura massima dell'80% tramite cogaranzia con il Fondo deliberato.

L'agevolazione consiste in un contributo cumulato per:

- la copertura del costo della garanzia pari al 2,5% del valore del finanziamento garantito;

- la copertura del costo degli interessi attualizzato per un periodo massimo di un anno.

Paolo Zappasodi - 0736 273217

Stanziati 5 milioni di euro per il Fondo di garanzia per le PMI.

Registrati per leggere il seguito...