Ambiente

Per opportuna conoscenza e per quanto di interesse, segnaliamo che Conai ci ha informato che, nell’ambito delle periodiche iniziative di sensibilizzazione intraprese a livello nazionale, ha inviato le comunicazioni in allegato ad alcune migliaia di imprese importatrici per informarle sui principali adempimenti consortili previsti dalla normativa vigente in materia ambientale.

Registrati per leggere il seguito...

Il 18 febbraio sono entrate in vigore in vigore le nuove premesse nazionali all’allegato D del D.Lgs. 152/2006, mentre dal 1° giugno diventeranno applicabili il Regolamento n. 1357/2014, che sostituirà l'allegato III della Direttiva quadro sui rifiuti (2008/98/CE), e la nuova Decisione della Commissione europea 2014/955/UE, che modifica la decisione 2000/532/CE relativa all'elenco dei rifiuti. Non è facile, però, riuscire a comprendere come applicare le nuove disposizioni, perché queste norme non sembrano essere del tutto compatibili tra loro.

Registrati per leggere il seguito...

Il Comitato Nazionale ha emanato la circolare 21 aprile 2015 (prot. 306/ALBO/PRES - vd allegato) con cui chiarisce che le imprese iscritte alla categoria 9 (bonifica dei siti) e 10 (bonifica di beni contenenti amianto) alle diverse classi sulla base degli importi cantierabili stabiliti dal d.m. 406/98, oggi sostituito dal d.m. 120/2014, devono considerarsi iscritte alle rispettive classi per gli importi cantierabili come ridefiniti dal recente regolamento dell'Albo Gestori Ambientali e cioè:

Registrati per leggere il seguito...